ISCRIZIONE AIRE

L’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (AIRE) comprende tutti i cittadini italiani residenti all’estero e consente di accertare i movimenti anagrafici effettuati dagli stessi, all’estero e in Italia. Il Comune iscrive nella propria AIRE, cancellandoli contemporaneamente dall’anagrafe della popolazione residente:

i cittadini di Lignano Sabbiadoro dopo un periodo di permanenza all’estero superiore ai dodici mesi

i cittadini nati fuori del territorio nazionale, il cui atto di nascita è stato trascritto a Lignano Sabbiadoro

coloro che acquisiscono la cittadinanza continuando a risiedere all’estero

Iscriversi all’AIRE e dichiarare eventuali cambi di residenza o di abitazione consente:

di fruire dei servizi consolari

di ottenere documenti di identità e certificati dal Comune di iscrizione e dal Consolato nella cui circoscrizione si è residenti

di esercitare con regolarità il diritto di voto

Il cittadino residente che si trasferisce all'estero, entro un anno è tenuto a presentare la dichiarazione al Consolato, che la comunicherà al Comune di residenza in Italia.

Il cittadino iscritto all’AIRE ha l’obbligo di comunicare gli eventuali cambi di indirizzo all’interno del medesimo Stato o il trasferimento in altro Stato estero.

Consulta le informazioni dettagliate relative all'AIRE nel sito del Ministero dell'Interno

Riferimenti normativi

Dati unità organizzativa responsabile

Ufficio Servizi Demografici

Attività dell'UO

gestione servizi di anagrafe, stato civile, elettorale e leva militare, servizio statistico comunale - censimenti, gestione amministrativa del servizio di anagrafe canina in collaborazione con la Polizia Municipale, passaggio proprietà beni mobili registrati

Recapiti telefonici

0431-409177/176/165/124/224

Recapiti email

servizi.demografici@lignano.org

Indirizzo

Viale Europa n. 26
33054 LIGNANO SABBIADORO - UD -

Orari

carte d'identità, passaporti, passaggi di proprietà ecc.
Lunedì 9.00 - 13.00
Martedì 9.00 - 13.00 / 15.30 - 17.00
Mercoledì 9.00 - 13.00
Giovedì 9.00 - 13.00 / 15.30 - 17.00
Venerdì 9.00 - 13.00
Sabato 9.00 - 12.30

dichiarazioni e cambi di residenza, SOLTANTO SU APPUNTAMENTO.
Martedì 9.00 - 13.00 / 15.30 - 17.00
Venerdì 9.00 - 13.00

Orario ufficio stato civile
Lunedì 9.00 - 13.00
Martedì 9.00 - 13.00 / 15.30 - 17.00
Mercoledì 9.00 - 13.00
Giovedì 9.00 - 13.00 / 15.30 - 17.00
Venerdì 9.00 - 13.00
Sabato 9.00 - 13.00

Responsabile del procedimento

dott. Francesco Lenardi

Recapiti telefonici

Recapiti email:

mariateresa.miori@lignano.org

Potere sostitutivo

SINDACO

Recapiti telefonici

Recapiti email:

luca.fanotto@lignano.org

Moduli

Altre entità coinvolte nel procedimento

Altre informazioni

Tempi di conclusione del procedimento

2

Silenzio/assenso

False

Termini e scadenze normative

L'iscrizione all'AIRE decorre normalmente dalla data di ricevimento, da parte del comune, della dichiarazione resa dal cittadino all'Ufficio Consolare di residenza.

Qualora il connazionale si rechi, prima di partire, all'anagrafe del comune di ultima residenza e dichiari la sua intenzione di trasferirsi all'estero per un periodo superiore ad un anno, il suo nominativo viene annotato nel registro delle cancellazioni anagrafiche e in quello delle iscizioni all'AIRE, in attesa che il provvedimento possa essere perfezionato con il ricevimento della dichiarazione presentata dall'interessato all'Uffficio consolare. In questo caso la decorrenza dell'iscrizione è quella della prima dichiarazione al Comune.

Se il connazionale, pur essendosi presentato al Comune non si reca successivamente presso l'Ufficio consolare di immigrazione, il provvedimento rimane sospeso per un anno al termine del quale decade, con conseguente dichiarazione di irreperibilità e cancellazione del soggetto dall'anagrafe del Comune

Modalità di accesso

PRESSO UFFICIO COMPETENTE

Prevede SCIA

False

Strumenti di autotutela

Contro il provvedimento di diniego di iscrizione all' AIRE sono esperibili:

- il ricorso gerarchico al Prefetto territorialmente competente, entro 30 (trenta) giorni dalla data di notifica del medesimo.

- il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 (centoventi) giorni dalla notifica del provvedimento.

- l'azione davanti all’autorità giudiziaria ordinaria, entro 60, (sessanta) giorni dalla notifica del provvedimento, oppuredecorrenti dalla notifica dell'esito del ricorso gerarchico al Prefetto.

Modalità dei pagamenti

Link al servizio online

Customer satisfaction